top of page

In primavera, quale integrazione è migliore per gli animali?




In primavera (come anche in autunno) è una stagione molto delicata sia per noi che per i nostri amici a quattro zampe.

Le temperature cambiano, ci sono fioriture e pollini, ritornano gli insetti (anche quelli fastidiosi come zecche e zanzare) quindi bisogna prepararsi al meglio, ma come?



Stanchezza da cambi di stagione: lo vedete letargico, ci sono integratori ed erbe, come per esempio la Spirulina (alga d’acqua dolce ricca di proteine, vitamine, B12 e sali minerali) che è altamente energizzante, fortifica il sistema immunitario, antiossidante e riduce la sensazione di fatica.





Allergie: Ci sono animali che soffrono di allergie a pollini o erbe, prima dell’arrivo della primavera bisognerà aiutarli a sostenere il sistema immunitario.

In questo caso saranno molto utili i funghi vitali come Shitake o Reishi, come anche erbe medicinali o complementi come Echinacea, Propoli, Chlorella, Spirulina.





Insetti: come sono fastidiosi per noi lo sono anche per loro, specialmente zecche e zanzare.

Anche in questo caso possiamo trovare antiparassitari narurali, quindi non tossici (come i classici che troviamo in commercio) ma allo stesso tempo molto effecaci.





Potremmo usare un olio di cocco, che oltre che ad allontanare gli insetti nutre pelle e pelo, oppure miscele di oli essenziali (come lavanda, citronella, rosmarino, ecc..) che andranno ad infastidire gli insetti ma non il cane/gatto.


Parola di Ana







Comments


bottom of page